Scarpe per bambini: come scegliere quelle giuste per i primi passi 26 Luglio 2017 – Tags: , , ,

Chi è genitore lo sa bene: scegliere le scarpe adatte per i propri bambini non è mai facile, perché gli aspetti da considerare sono diversi e tutti importanti.

Le scarpe per bambini, soprattutto nella fase iniziale dei primi passi, vanno scelte con cura per proteggere il piede e favorire il corretto sviluppo dell’apparato musco-scheletrico del bambino, che dipende soprattutto da come impara a camminare. Per scegliere la scarpa giusta è allora importante conoscere le caratteristiche a cui prestare attenzione prima dell’acquisto.

Primi passi: le scarpe per i bambini più piccoli

I requisiti che guidano l’acquisto delle scarpe per bambini da 1 a 3 anni sono diversi dai fattori che determinano la scelta delle calzature dopo i primi anni di crescita e sviluppo del bambino. I primi passi sono importanti soprattutto quando il bambino inizia a camminare fuori dall’ambiente domestico, sperimentando le superfici discontinue che trasmettono al piede più impulsi rispetto al pavimento di casa. Per favorire la naturale crescita del piede nel bambino piccolo e garantirgli il massimo del comfort nel periodo delicato dei primi passi, ecco una guida per scegliere le scarpe giuste:

I materiali naturali

Le scarpe per i bambini fino a 3 anni, che comprendono indicativamente le misure dal 19 al 27, devono essere realizzate con materiali naturali come la vera pelle – per la tomaia, la fodera e il sottopiede –, il cuoio o la gomma.

La flessibilità

Per facilitare il sollevamento sulle punte dei piedi e la libertà di movimento durante la corsa, la suola delle scarpe per bambini deve essere flessibile. Un buon metodo per accertarsi che la parte anteriore della scarpa sia morbida è quello di piegarla indietro di novanta gradi con una leggera pressione della mano.

L’ampiezza della punta

La punta della scarpa deve consentire la giusta articolazione alle dita del piede, indispensabile per non ostacolare la corretta deambulazione nei primi anni di vita del bambino.

La taglia giusta

Dopo aver preso le misure del piede del bambino, per scegliere la taglia giusta bisogna lasciare 1 cm abbondante di spazio fra l’alluce e la punta della scarpa.

La parte posteriore alta e rigida

È essenziale che la parte posteriore della scarpa per i bambini impegnati nei primi passi non sia troppo bassa e non superi la caviglia per assecondare l’articolazione, e che abbia il giusto sostegno sulla conca talloniera.

Superata la prima fase, per la scelta delle scarpe per bambini si potranno valutare altri criteri come i modelli di moda e la robustezza, da non sottovalutare specialmente dopo i tre anni e per i piccoli più vivaci.

Scopri i modelli della linea “Baby” adatte ai primi passi!

Salva

Salva

Salva

Salva